Loading...

reverse engineering

reverse engineering

Il processo di reverse engineering (anche chiamato in italiano ingegneria inversa) consiste nell'analisi dettagliata del funzionamento, progettazione e sviluppo di un oggetto (dispositivo, componente elettrico, meccanismo, software, ecc.) al fine di produrre un nuovo dispositivo o programma che abbia un funzionamento analogo, magari migliorando o aumentando l'efficienza dello stesso, senza in realtà copiare niente dall'originale; inoltre, si può tentare di realizzare un secondo oggetto in grado di interfacciarsi con il primo.

Tramite questa attività di Reverse Engineering che parte sempre dai rilievi eseguiti su riduttori esistenti ma privi di disegni, siamo in grado di ricostruire e definire le prestazioni originali del riduttore. Di conseguenza possiamo sia fornire al cliente il set disegni originario in modo che possa acquisire autonomamente i ricambi necessari, sia indirizzarlo nella scelta dei miglioramenti che si possono apportare alla macchina in base a eventuali nuove esigenze (aumento della velocità, aumento delle coppie trasmesse, sostituzione di componenti deboli o soggetti a rottura, diminuzione della rumorosità).
I RIDUTTORI:
  • RIDUTTORI AD ASSI PARALLELI
  • RIDUTTORI AD ASSI ORTOGONALI
  • RIDUTTORI EPICICLOIDALI
  • RIDUTTORI PENDOLARI
  • MARTINETTI MECCANICI DI SOLLEVAMENTO
  • Per tutte queste tipologie di macchine offriamo soluzioni ad elevato contenuto di tecnologia, produzione di altissima qualità ed un efficiente servizio after sales.

    Innovazione

    Crescita

    Risultati